L‘ipertermia è una termo terapia endogena per la cura di numerose patologie a carico dell’apparato muscolo scheletrico.

È Indicata per

– traumatologia sportiva   (contratture, stiramenti,
ematomi, distorsioni)
– sindromi da sovraccarico
negli atleti (tendiniti, tendinosi)
– periartriti
– sindromi da compressione
(tunnel carpale)
– brachialgie, dorsalgie, lombalgie, lombosciatalgie
– artrosi primaria e secondaria,
in tutte le possibili localizzazioni
– mialgie e fibromialgie

È Controindicata nel caso di

– gravi affezioni cardiache
– tubercolosi ossea
– pacemaker
– gravidanza
– infezioni acute dermatologiche e di qualsiasi altra natura, ulcere cutanee
– alterazioni della sensibilità cutanea e del sistema nervoso periferico al calore

Controindicazioni relative
– obesità
– tessuti ischemici (pazienti diabetici)
– cartilagine di accrescimento
– trombosi
– protesi o altri impianti metallici, nel caso in cui l’applicazione debba avvenire in prossimità degli impianti stessi